Menu

Athanasius Kircher             

Padre Athanasius Kircher, nato nel 1602 in Germania, era stato chiamato al Collegio Romano per la cattedra di matematica, fisica e lingue orientali. Per vari anni lavorò intensamente sui geroglifici egiziani, sostenendo di averli decifrati. Sono giunti fino a noi sei obelischi in legno che Kircher utilizzava per le sue lezioni di egittologia e uno di essi reca una dedica alla regina Cristina di Svezia sulla quale sono state sovrapposte altre due dediche, una al papa Clemente IX e l'altra al papa Clemente X.

Conoscitore della geologia e dell'astronomia, era anche dotato di facoltà inventiva, come dimostra la sua macchina calcolatrice per ciò che riguarda la matematica, in fisica la sua lanterna magica e in medicina la teoria dei bacilli. Fu autore di testi che rivelano un sapere enciclopedico: nell'"Ars magna lucis et umbrae" si occupò di ottica e della natura della luce, nel "Mundus subterraneus" di vulcani, terremoti e geologia, nella "Musurgia universalis" di musica, nell'"Oedipus egitiacus" di geroglifici egizi e delle origini del linguaggio. Oltre a ciò pubblicò opere di fisica, matematica, sugli orologi, di medicina, di astronomia e sulla lingua e la cultura cinese.

Era anche un appassionato collezionista. Fino alla sua morte (1680), arricchì la donazione originaria con nuovi oggetti curiosi: bronzi, pitture, mosaici, iscrizioni, resti dell'antichità classica pagana e cristiana, oggetti riguardanti l'etnologia dell'Oriente e dell'America meridionale, e macchine da lui stesso costruite per esperimenti idraulici, ottici, magnetici e matematici, fino a rendere il museo del Collegio Romano il più bello tra quanti conosciuti allora.

                                

 

 

REGISTRO ELETTRONICO

 

PRENOTAZIONE CORSI POMERIDIANI


 

Prenotazione visite al Wunder Musaeum

 

 

Evento riapertura porta del Collegio Romano

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA CON LA PRESIDE CLARA RECH E P. MASSIMO NEVOLA S.J.

Studenti al Quirinale

Go to top